Sanitari sospesi, a terra filomuro o a terra distanziati dalla parete? - Portale Architetto

Scrivici!

Whatsapp
Homepage - Blog - Sanitari sospesi, a terra filomuro o a terra distanziati dalla parete?
Condividi articolo su:

Bagno - Sanitari sospesi, a terra filomuro o a terra distanziati dalla parete?

Quale scegliere tra sanitari sospesi, a terra filomuro o a terra distanziati dalla parete?
1 / 3
2 / 3
3 / 3


Quando mi capita di girare per negozi di ceramiche e arredobagno, per il piacere di farlo o per accompagnare qualche cliente nella scelta delle finiture, a volte mi imbatto in coppie che discutono “a volte molto animatamente” su quale sanitario acquistare per la ristrutturazione del loro bagno.

Il design ovviamente è quello che ci colpisce, ma prima di quello dobbiamo valutare attentamente quale sanitario è più adatto alle dimensioni del nostro bagno, dove passano gli impianti esistenti, lo spessore del muro che dovrà contenere la cassetta di scarico e che eventualmente dovrà anche sorreggere i sanitari sospesi e sopratutto il nostro budget (considerando anche le opere murarie da fare).

Se avete un wc con lo scarico delle acque nere a terra, valutate sempre con un professionista se sia fattibile spostarlo sulla parete (pendenza e spessore muro), per poter mettere un sanitario sospeso o filomuro.

Andando con ordine spero di chiarirvi un po’ le idee elencando i pro e i contro di queste tre tipologie di sanitari:

SANITARI SOSPESI:

Hanno lo scarico delle acque nere a parete, in genere il muro dove andranno fissati è realizzato almeno con forati da 8cm, che diventa di 11, 12 cm con l’intonaco, più le maioliche (la cassetta di scarico incassata ha spessore di 8cm e il tubo di scarico delle acque nere ha diametro 100mm). I sanitari sospesi possono essere fissati al muro tramite kit con staffe ad L, telaio autoportante con kit di fissaggio e alcuni kit hanno addirittura la cassetta di scarico e le tubature integrate. Tutti questi sistemi poggiano direttamente a terra e hanno un binario che permette di regolare l’altezza del sanitario in base alla nostra. Non abbiate timore, sono testati per reggere dai 200 ai 400kg e il foglio di materiale isolante e fonoassorbente che andrà messo tra parete e sanitario eviterà la rottura nel caso le maioliche non siano state istallate perfettamente a livello.

Pro:
Senza colonne a terra i bagni stretti e lunghi sembreranno più ampi, la luce si diffonderà meglio e avremo più comodità durante la pulizia del pavimento.

Contro:
Il prezzo è generalmente più alto, va acquistato il kit di staffe che va dalle poche decine di euro fino a sfiorare i 300€ e in più il montaggio essendo più macchinoso inciderà sul costo dell’idraulico/muratore. Se ristrutturiamo un bagno esistente probabilmente abbiamo un sanitario con lo scarico a terra e non sempre c’è lo spazio o la pendenza giusta per metterne uno sospeso (il muro non è spesso abbastanza per inglobare la cassetta di scarico e il tubo delle acque nere) si può optare per una contro-paretina che nasconda tutto con costi maggiori di manodopera. Al contrario di quanto si pensi non sono più piccoli dei sanitari filo-muro.

Alcuni una volta montati sembrano degli orinatoi.

SANITARI FILOMURO:

Come per i sanitari sospesi la cassetta di scarico è incassata e avremo quindi bisogno di un muro realizzato almeno con forati da 8cm, che diventa di 11, 12 cm con l’intonaco, più le maioliche.

Se non disponiamo di questi spessori si dovrà creare una contro-paretina alta circa 120cm dove possiamo nascondere tutti i tubi e la cassetta di scarico.

Lo scarico delle acque nere può essere posizionato sia a parete, sia a terra (ci sono in commercio delle curve tecniche in polipropilene o PVC da 100mm che permettono l’una o l’altra soluzione).

Pro:
Ci danno un senso di solidità e robustezza in più, sono di facile installazione e se siamo fortunati nel trovarli con gli scarichi alla stessa altezza, non occorrerà neanche modificare l’impianto.
Sono senza dubbio i più acquistati, ci sono di tutte le dimensioni e di tutti i prezzi.

Contro:
Il pavimento non è libero da ingombri a terra che ne faciliterebbe la pulizia.

SANITARI DISTANZIATI DAL MURO:

Sono quelli che ci ricordano casa della nonna, li immagino sempre classicheggianti e stanno benissimo in casali antichi o nei centri storici.

Hanno lo scarico fecale a terra, il tubo per l’acqua di scarico, flessibili e il regolatore del saltarello tutto seminascosto.

Pro:
Non avremo problemi a cambiare il sanitario, non occorrerà neanche modificare l’impianto.
Se c’è qualche perdita perché magari l’idraulico ha schiacciato una guarnizione montando i tubi ce ne accorgiamo subito oppure se abbiamo la necessità di cambiare i flessibili dell’acqua calda/fredda, il rubinetto, il tubo di scarico, la tavoletta del wc oppure il regolatore del saltarello non abbiamo alcun problema perché non dobbiamo smontare nulla.
Maggiore ingombro all’interno della stanza ma sono nettamente più comodi e le vostre ginocchia vi ringrazieranno.

Contro:
Come per quelli filomuro, il pavimento non è libero da ingombri a terra, la pulizia è molto faticosa in quanto lo sporco si annida ovunque dietro al sanitario.
Se magari usiamo l’anticalcare e non stiamo attenti rischiamo che coli dietro al sanitario rovinando le tubazioni in ottone cromato, l’acciaio dei dadi presenti sui flessibili oppure l’acciaio e la plastica del regolatore del saltarello.


Valentina Mancini


Mi sono laureata a “La Sapienza” di Roma in Tecniche dell’Architettura e delle Costruzioni, amo tutto del mio lavoro e cerco sempre di dare il massimo ai miei clienti.



Valentina Mancini

Ristrutturare casa

SUPERBONUS 110%


Valentina Mancini

Home

Chi siamo


Valentina Mancini

Ristrutturare casa

Decalcificatore o addolcitore domestico


Valentina Mancini

Bagno

Come poter spostare i sanitari nel bagno senza commettere errori di pendenza


Commenti

Seleziona il numero 53468 in due immagini sottostanti:


Nessun commento disponibile!